Chiesa di S. Maria Assunta e Cripta Romanica


Chiusura temporanea a causa dei danni provocati dal terremoto


La riconsacrazione della chiesa è avvenuta nel 1759. Al suo interno sono custodite tele di Girolamo e Antonio Aspri e di Luigi Valeri (una Madonna di Costantinopoli; una Crocifissione con San Macario e San Gaetano Thiéne) appartenenti tutte ai secoli XVIII-XIX.

Del primo artista è l’Assunta dipinta su muro, utilizzata come pala dell’altare maggiore. Dietro l’altare è collocato il coro con sedili in legno. Quattro tele rettangolari, poste intorno alla pala, raffigurano l’Incoronazione, la Resurrezione, l’Ascensione e la Pentecoste. Di Antonio Aspri, invece, è la tela nella quale è raffigurato il Transito di San Giuseppe. La cripta (XI secolo), adibita a cantina fino al 1922, è composta da cinque navatelle, tre absidi e quattro ordini di colonne con capitelli di forme diverse d’origine romana. I numerosi reperti archeologici (colonne, capitelli e lapidi) rendono quasi certa l’ipotesi che questa struttura sia sorta su un tempio pagano, dotato di numerosi monumenti funebri. Al suo interno si trova un affresco, probabilmente di Arcangelo di Cola, del XV secolo, raffigurante Santa Lucia.

Informazioni

Nome della tabella
Località Pievebovigliana
Indirizzo Via Flaminio Napoleoni, 58, 62035 Pievebovigliana MC
Costruzione Tratto peculiare di questo complesso è la canonica, costruita nel 1823 davanti alla stessa facciata della chiesa, il cui nucleo originario, come dimostra il gruppo absidale, risale al periodo romanico, probabilmente opera di qualche maestro lombardo. Un restauro generale della chiesa è stato condotto nel 1756 sotto la guida dell’architetto Giovanni Ricchini. In questa occasione è stato abbassato il tetto e si è costruito il campanile. Come ricorda Angelo Antonio Bittarelli, all’interno della chiesa «sullo spartito delle tre absidiole dell’antica chiesa, furono felicemente immesse le tre ariose navate, che allora dovevano essere veramente armoniose».

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questa è la sezione del sito istituzionale del Comune di Valfornace dedicata al turismo. Per le informazioni che riguardano l'Ente, vai alla home
Questo sito è realizzato da TASK secondo i principali canoni dell'accessibilità | Privacy | Note legali